IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
home | quelli di chiaia | S.O.S. chiaia | archivio numeri | news | primo piano | sollecitazioni | quartierissime | grande napoli | mobilità | banconote | saper vivere | movida
     
 
 
Municipalitą 1: "Lungomare liberato? Riapriamolo ad ottobre"
 
 
 
di ndn
 
Riaprire il lungomare al traffico da ottobre. La proposta è contenuta in un documento ufficiale eleborato durante la seduta di Consiglio di Municipalità, dedicata alla Ztl del mare, che si è tenuta stamattina alla presenza dell’assessore comunale alla Mobilità Anna Donati. All’incontro hanno partecipato numerosi cittadini, soprattutto quelli maggiormente danneggiati dalla pedonalizzazione, come i residenti di Posillipo, da mesi “isolati” dal resto della città, e quelli della Riviera di Chiaia, un altro punto critico del dispositivo di traffico attualmente in vigore. Una seduta movimentata, quindi, che ha raggiunto momenti di estrema tensione quando i cittadini sono insorti lamentando pesanti disagi, legati anche alla salute, visti i picchi di smog che si registrano nelle aree che delimitano la Ztl.
Alla fine, il presidente della Municipalità 1, Fabio Chiosi, l’assessore municipale alla Mobilità, Mele e il presidente della Commissione Mobilità Manna, hanno siglato un documento col quale si chiede la riapertura al traffico di viale Dohrn, con la pedonalizzazione dei tratti paralleli di via Caracciolo e la chiusura di via Partenope solo da marzo ad ottobre oltre al Il ripristino delle strisce blu nei tratti rettilinei e più larghi di Corso Vittorio Emanuele, il permesso di transito nella Ztl per i residenti di Posillipo, un'area di sosta per i residenti del Borgo Marinari e la realizzazione dei parcheggi interrati sotto piazza Vittoria e via Giordano Bruno.
Il documento è stato osteggiato dall’assessore comunale Donati, che ha formalmente richiesto di non procedere alla votazione dello stesso. Il consiglio, però, ha comunque approvato l'ordine del giorno a maggioranza, con il voto contrario ed alcune astensioni del centrosinistra.
“Onestamente sono rimasto alquanto allibito – ha dichiara l'assessore Mele - per l'invito della Donati a ritirare e non votare il nostro documento. Credo che la Municipalità debba dare il proprio contributo ed auspico che almeno il 50% delle nostre proposte sia accettato. In caso contrario sarebbe confermato quanto penso, e cioè che questa amministrazione parla di partecipazione e democrazia, ma il tutto si risolva in puro esercizio parolaio”.
Gli fanno eco Chiosi e Manna: “Auspichiamo che i nostri suggerimenti siano accolti, perché innanzitutto di buon senso e scaturiti dal confronto con il territorio. Deve finire la politicizzazione dei dispositivi di traffico, e l'amministrazione deve guardare ai reali problemi del territorio”.
Nel frattempo, resta alta l’attesa per la diffusione dei dati Arpac sui livelli di smog in via Vannella Gaetani, via Arcoleo e Riviera di Chiaia, chiesti e ottenuti dal presidente Chiosi.
 
 
Ecco il link del documento antiZtl contenente tutti i correttivi proposti dalla Municipalità I:
 
 
 
14 giugno 2012
 
Indietro
 
 
© 2005 - 2019 chiaiamagazine.it | tutti i diritti sono riservati | edizione Iuppiter Group | P.IVA IT07969430631