IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
home | quelli di chiaia | S.O.S. chiaia | archivio numeri | news | primo piano | sollecitazioni | quartierissime | grande napoli | mobilità | banconote | saper vivere | movida
     
 
 
Federico Tv, i giornalisti dell'universitą
 
 di Viviana Genovese
 
«Federico Tv è la Webtv Universitaria fatta dagli studenti per gli studenti». Questo il motto del neonato progetto Federico Tv, seguitissimo oltre che sul sito www.federicotv.it, anche su Facebook e Twitter.  Protagonisti sono tutti i soggetti attivi all’interno dell’università prima di tutto gli studenti che qui possono trovare approfondimenti su corsi ed esami, utili informazioni sul post laurea e sull’Erasmus, sulle associazioni studentesche e tanto altro per il tempo libero. I professori pure hanno il loro meritato spazio in format come «Chiedilo al Prof.» o «Colazione col Prof.». Quindi vita universitaria a 360 gradi, ma non solo: servizi su attualità, sport, musica ed eventi culturali sono continuamente caricati sul web per aggiornare lo studente o chiunque altro su ogni aspetto della vita quotidiana.  Per entrare nel vivo del progetto abbiamo fatto qualche domanda a Emanuele La Veglia, referente dell’area format e redattore di cronaca della Federico Tv. 
Come e quando è nata l’idea della webtv universitaria?
Tra febbraio e marzo 2012 viene redatto e diffuso un bando in cui si coinvolgono studenti della Federico II  appassionati di giornalismo o addirittura aspiranti a tale professione. L'idea di una web tv presente con interviste e redazioni in strada già era insita in RoadTvItalia (www.roadtvitalia.it), il cui direttore, Renato Votta, insieme all'avvocato Giovanni Copertino, decide di creare una realtà simile ma sul piano dell’informazione universitaria e trova la collaborazione di Carmine Russo, presidente del consiglio degli studenti di giurisprudenza, facoltà in cui ha origine l'iniziativa. Tuttavia, con la diffusione dell'idea i fautori si rendono conto che interessa anche a studenti di lettere, ingegneria, scienze politiche. Alle prove scritte e poi ai colloqui orali accorrono diversi studenti e vengono effettuate le selezioni.
Quanti sono gli studenti che  lavorano alla web tv?
Un primo gruppo comincia a essere operativo già da maggio 2012, però tutta la redazione, che conta una trentina di ragazzi, muove i suoi primi passi insieme all’inizio di ottobre 2012 in concomitanza con l'avvio del corso di formazione in cui vengono impartite nozioni di montaggio, di marketing, di scrittura creativa, di giornalismo musicale, di attività redazionale e dell'uso di word press. Io stesso sono in Federico tv ufficialmente da ottobre 2012 e ho subito cominciato con i miei primi servizi.
Quali sono le richieste che più spesso vi rivolgono gli studenti?
Tutte quelle che possono essere le esigenze d’informazione degli studenti universitari e in generale dei giovani. Tra l’altro il nostro progetto si estende a tutti gli atenei campani, non è esclusivo della Federico II, siamo riconosciuti dall'università ma assolutamente indipendenti. Sul nostro sito si possono trovare servizi in cui andiamo a portare ai prof. universitari le domande più ricorrenti dei loro allievi di corso, le ultime novità in ambito universitario e associazionistico. Ancora un panorama completo per quel che riguarda musica, sport, cultura, moda, letteratura, cronaca nel territorio napoletano, eventi vari. Abbiamo anche sezioni "on demand", gli studenti interessati a contribuire, partecipare o semplicemente essere informati ci trovano sulla nostra pagina facebook "Federico Tv" o possono inviare i loro video a info@federicotv.it. Siamo in prima linea in diverse situazioni e cerchiamo di crescere e migliorarci sempre di più insieme.
 
24 aprile 2013
 
Indietro
 
 
© 2005 - 2017 chiaiamagazine.it | tutti i diritti sono riservati | edizione Iuppiter Group | P.IVA IT07969430631