IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
home | quelli di chiaia | S.O.S. chiaia | archivio numeri | news | primo piano | sollecitazioni | quartierissime | grande napoli | mobilità | banconote | saper vivere | movida
     
 
 
Campania Wi-Fi, stanziati 160 milioni
 
 di Domenico Cortese
 
Dopo esserci occupati nel numero precedente della “legge per l’editoria”, approvata di recente dal Consiglio Regionale della Campania, soffermiamoci sulle risorse che Santa Lucia ha deciso di mettere in campo per uscire dal momento di crisi economica e provare ad orientare la barra della Regione verso il traguardo dello sviluppo. Da sottolineare che, mentre ci occupavamo di “altro” (si fa per dire) la Giunta regionale decideva di finalizzare ben 74milioni di euro per la risoluzione dell’emergenza trasporti in Campania, 39 dei quali, per altro, erogati immediatamente, all’indomani dell’ennesimo sciopero selvaggio della Circumvesuviana. Degni di nota, infine, i 35mln di euro, stanziati per i progetti di completamento degli impianti sportivi polivalenti.
 
Impianti sportivi
35mln di euro, di cui 5 provenienti dalle economie del bando degli impianti sportivi “play ground”, è questa la cifra che sarà messa nel piatto a seguito dell’approvazione definitiva dei beneficiari dell’avviso pubblico per il completamento degli impianti sportivi polivalenti. 87 i progetti ritenuti ammissibili, di cui 4 (Scafati-Casalnuovo-Ercolano e Afragola), su 24 presentati, rientranti nella categoria delle città medie, ed 83, sui 328 pervenuti, in quella degli enti locali, di cui 25 in provincia di Avellino, 12 in quella di Benevento e Caserta, 8 in provincia di Napoli, e 26 in quella di Salerno. «Si tratta - ha commentato Luciano Schifone, consigliere regionale delegato allo Sport dal governatore Caldoro - di un decreto che gli interessati attendevano da tempo e che consente l’utilizzazione dei fondi europei del Por-Fesr per la crescita e il completamento di strutture sportive polivalenti indispensabili, non solo per la pratica ludica, ma anche come veicolo di inclusione ed aggregazione sociale. Tanto più importante perché precede solo di qualche giorno l’approvazione in Consiglio Regionale della nuova legge dello sport che riforma il modello sia dell’impiantistica sportiva che di gestione».
 
Banda larga
160mln di euro di risorse provenienti dal Piano di Azione e Coesione, sono state destinate dalla Regione Campania per il via libera definitivo al progetto Campania Wi-fi, finalizzato alla copertura dell’intero territorio regionale con la banda larga e l’installazione di reti di seconda generazione, la cosiddetta banda ultralarga anche nelle zone più isolate. Progetto previsto dall’accordo tra l’Amministrazione regionale ed il Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di favorire l’innovazione ed offrire alle imprese regionali un supporto competitivo.
 
Operatori socio-sanitari
2,1mln di euro, sono stati finalizzati dalla Regione Campania, per consentire la riapertura, fino a giugno 2013 o fino ad esaurimento delle risorse, del bando “Primimpresa Oss”. Le domande possono essere proposte da strutture pubblche, imprese private ed associazioni senza scopo di lucro operanti nel settore socio-sanitario. Il progetto prevede la possibilità per gli operatori socio-sanitari di un contatto diretto per sei mesi con una struttura lavorativa, finalizzato ad un successivo possibile inserimento in azienda. 
 
Trasporto pubblico
74mln di euro: è questa la cifra dell’anticipazione di spesa decisa dalla Regione Campania, per l’efficientamento del sistema del trasporto pubblico ed il pagamento dei fornitori strategici. La prima tranche di queste risorse, pari a 38mln e 750mila, sono state erogate: 23mln e 750mila andranno ad Ifitalia per chiudere il rapporto di cessione dei contratti di servizi; 15mln, invece, sono andati all’Eav, per consentirle il superamento delle emergenze che affliggono il gruppo, a cominciare dal pagamento degli stipendi al personale. La chiusura del contratto con Ifitalia ed il conseguente pagamento diretto all’Eav dei corrispettivi contrattuali, consentirà anche un notevole risparmio di spese fuori bilancio per interessi di mora e spese legali.
 
Progetto Donna
500mila euro sono le risorse destinate dalla Provincia di Napoli, alla realizzazione, nell’ambito dei Patti Territoriali di Genere, di tre progetti di cui uno come capofila, uno in partnership con il comune di Torre Annunziata ed uno in collaborazione con l’Erfap-Uil Campania. «L’obiettivo dei 3 progetti è quello di promuovere un sistema integrato di interventi e misure che favoriscano la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro, alleggerendo i carichi familiari», ha sostenuto Giovanna Del Giudice, assessore provinciale alle Pari Opportunità.
 
Energia hi-tech
65mln di euro: è questo l’ammontare delle risorse messe a disposizione dal bando per le imprese che intendono migliorare la sostenibilità ambientale delle proprie attività, investire in nuove tecnologie altamente redditizie ed eliminare gli ostacoli che frenano l’adozione di modelli intelligenti di produzione. Il bando stesso è stato voluto nel 2007 dalla Commissione Europea nel contesto del Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione e prevede misure di supporto alle politiche comunitarie per l’efficienza energetica, le rinnovabili e la diversificazione energetica per raggiungere gli obiettivi dell’agenda 2020.
 
Laghi flegrei
65mln di euro di risorse Por-Fesr, del programma dei “Grandi Progetti” definito dalla Regione Campania, serviranno a restituire limpidezza, trasparenza ed attratività alle acque dei laghi (Averno, Fusaro, Miseno e Lucrino) dell’area Flegrea, una delle più suggestive della nostra Regione, con la realizzazione di una nuova rete fognaria al servizio dell’intero territorio. 
 
Innovazione e sicurezza 
2mln di euro sono le risorse, provenienti dal Piano Campania al Lavoro, messe a disposizione delle Pmi che operano in settori a rischio e siano disponibili a mettersi in rete, dalla Regione Campania, per investimenti in materia di sicurezza sul lavoro, prevenzione dei rischi e la formazione continua, oltre che dei dipendenti, anche degli stessi datori di lavoro. Ogni progetto presentato, potrà contare su un finanziamento massimo di 140mila euro.
 
Housing sociale
140mln di euro per la realizzazione di 6806 nuovi alloggi di edilizia residenziale in Campania: tale cifra è frutto dell’accordo sottoscritto il 25 febbraio scorso fra l’Abi e la Regione Campania. Un’intesa che prevede, con la concessione di finanziamenti agevolati a progetti che presentino requisiti di ammissibilità tecnica, fissati dalla Regione, di mettere in moto investimenti complessivi per 1mld e 662mln, al fine di contenere, almeno, il disagio abitativo che crea difficoltà al territorio ed, in particolare, fra i giovani. 
 
24 aprile 2013
 
 
Indietro
 
 
© 2005 - 2017 chiaiamagazine.it | tutti i diritti sono riservati | edizione Iuppiter Group | P.IVA IT07969430631