IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
home | quelli di chiaia | S.O.S. chiaia | archivio numeri | news | primo piano | sollecitazioni | quartierissime | grande napoli | mobilità | banconote | saper vivere | movida
     
 

 Le giocate delle feste

SI SBANCA CON TOTO' 
La colonnina di mercurio del «Ternometro» sale vertiginosamente. E i napoletani, in preda alla febbre da giocata, si mettono alla spasmodica ricerca della combinazione vincente. Che siano quelli suggeriti in sogno, quelli legati a un episodio fuori dall’ordinario o studiati a tavolino, a Napoli i numeri si danno per mille ragioni. Come ogni Natale, Chiaia Magazine lancia i terni del 2017, ispirati a fatti di cronaca, volti noti e sentimentalismi calcistici. A cui quest’anno si aggiungono le puntate consigliate da storici commercianti di Chiaia: la Tabaccheria Moggio, l’Edicola Scarpati e la Tabaccheria Postiglione. Nove terni sul filo dell’ironia che ci auguriamo possano regalare una buona dose di fortuna a tutti i lettori. LEGGI TUTTO. (a cura di Lidia Girardi e Livia Iannotta) 

 L'anniversario civico

QUEL RUGGITO DEI 3000 DI CHIAIA
Cronicamente intellettuali e giornalisti, soprattutto quando il livello della qualità della vita in città tocca il fondo, invocano la “cosiddetta” società civile, rea di assistere muta all’agonia di Napoli. Bene, molti intellettuali e alcuni giornalisti dovrebbero, invece, documentarsi, lavorare d’archivio e addentrarsi nel mondo variegato dell’associazionismo civico, in cui c’è chi, da anni, dedica tempo e salute per l’arte nobile della protesta e della denuncia. Sorprende, purtroppo, la memoria corta che emerge dalle analisi di contorno alla nuda e infuocata cronaca di questi giorni. In molti casi, infatti, intellettuali e giornalisti descrivono l’attuale collera della società civile come frutto di un risveglio recente. Solo ora, insomma, si lascia intendere, commercianti, comitati e gente comune sarebbero emersi da un letargo di inerzia e di negligenza. Nulla di più sbagliato. LEGGI TUTTO (di Adriano Padula) 

 BUONE MANIERE

COME STARE A TAVOLA A NATALE
Diciamoci la verità: a parte rare eccezioni, pranzi e cene natalizi sono prove di convivenza forzata. I parenti non li scegliamo ma inevitabilmente una volta l’anno li ritroveremo tutti riuniti intorno alla tavola di Natale. Inutile cercare di ricucire rapporti umani in una sera, se non si sono avuti contatti con qualcuno durante tutto l’anno, una ragione ci sarà pure. Inopportune anche le rese dei conti. L’unica strada è attenersi alle buone maniere e privilegiare l’armonia comune, anche per rispettare chi ospita. Per onorare il Natale il Galateo diventa quindi il nostro miglior alleato. LEGGI TUTTO (di Laura Cocozza)
  scelti da noi         
 
Il libro | «Cinema all'aperto», il nuovo romanzo di Califano
Nel suo ultimo libro, “Cinema all’aperto”, (Iuppiter edizioni, 2015), Sergio Califano sembra porre nell’epigrafe una delle possibili chiavi di lettura. Se per Pirandello è l’amore che "ride del tempo", nel percorso lungo il quale l’autore ci conduce per mano è la vita stessa che elude le coordinate del tempo percorrendone le circonvoluzioni a ritroso negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, mentre i confini del suo piccolo mondo si dilatano dalle pareti della casa ospitale e dalla chiesetta di San Michele fino al mare. (di Maria Regina De Luca) Leggi tutto
  Il cd | Slivovitz, mix di sonorità in «All You Can Eat»
All You Can Eat è il titolo dell'ultima opera discografica degli Slivovitz, gruppo jazz-rock partenopeo attivo dal 2001 e composto da Pietro Santangelo (sax tenore e alto), Marcello Giannini (chitarra elettrica e acustica), Riccardo Villari (violino acustico ed elettrico), Ciro Riccardi (tromba), Derek Di Perri (armonica), Vincenzo Lamagna (basso) e Salvatore Rainone (batteria). (di Sveva Della Volpe Mirabelli) Leggi tutto
 
 Il libro | Mariano Marmo ritrova il suo «Caravaggio»
In questo appassionante (e appassionato) saggio dal titolo Caravaggio – Ho scritto il mio nome nel sangue (Iuppiter Edizioni), Mariano Marmo tenta di risolvere l’enigma del pittore brigante Caravaggio, “pedinando” la sua turbolenta vita, i suoi percorsi di fuga, analizzandone le motivazioni, indagando i tanti misteri che da sempre circondano la sua oscura figura. (di Ignazio Soriano) Leggi tutto 
 
  chiaia magazine dicembre archivio       

Nuovo numero di Chiaia Magazine (Iuppiter Edizioni), diretto da Max De Francesco. In copertina «Ternometro»: sale la febbre del lotto, i numeri dell’anno per tentare la svolta. L’editoriale: «Lo chiamavano Salvatò», la vera storia di Gesù nato, morto e risorto a Napoli. In primo piano: «L’anniversario civico: quel ruggito storico dei 3000 di Chiaia»; «Emergenza movida: l’ordinanza del sindaco spacca Chiaia». Nelle altre pagine: «Dal corno gigante alla mobilità: perché Napoli è invivibile»; «Elogio dei diversi amori, intervista a Enza Silvestrini». All’interno lo «Speciale Natale», focus sul galateo delle feste, sugli eventi da non perdere e sui consigli per regali e un cenone originale. Nelle pagine dedicate al Saper Vivere: «Le immortali Villanelle, la grandezza della canzone napoletana», le mostre e le novità editoriali da non lasciarsi sfuggire.
archivio       

  le iniziative

  advertising

 
 
 
 
© 2005 - 2017 chiaiamagazine.it | tutti i diritti sono riservati | edizione Iuppiter Group | P.IVA IT07969430631